lunedì 20 aprile 2009

Profumi e sapori di un' isola ......

Stiaccia Briaca
Tramonto sull'Elba...

Ti ricordo morbida e vellutata. Mi accoglievi silenziosa, sembravi una dormiente, ti lasciavi cullare dalle calme onde che non volevano svegliarti ed io con te cominciavo a sognare.

Conservo ancora il ricordo dei tramonti.

Quel SOLE che, quando era alto, tutto riscaldava senza rendersi insopportabile.

I suoi raggi riuscivano a penetrare nella fitta e bassa vegetazione mediterranea dando linfa a varie piantine aromatiche, che crescevano spontanee un po' dappertutto ed erano molto profumate.

Quel profumo lo trovavi ovunque andavi, e chissà fino a dove arrivava. Era trasportato dal vento, dalla brezza del mare e penetrava nella pelle asciutta.

Poi ecco il SOLE in mezzo al mare, grande, molto grande, con quel colore che ora si poteva definire arancione.

Riusciva perfino a cambiare colore all'acqua, non più blu cobalto, ma argentea. I suoi lunghi raggi abbracciavano l'orizzonte e trasformavano l'acqua in migliaia di brillantini che saltellavano.

Il sole si allontanava sempre di più, l'attendevano in un altro posto. Ma mentre sembrava ormai toccare l'acqua, continuava a farsi ammirare.

Tutto il cielo era infuocato, lunghe striature gialle incorniciavano la volta celeste e bianche pennellate di nuvole completavano l'incantevole quadro.

Una grande nave bianca attraversava l'orizzonte diventando nera e poi ancora bianca.

Scendeva la sera.

Le stelle, piccoli punti lontani, cominciavano a brillare.

Le onde, ora rumorose,

s'infrangevano sugli scogli

e ritirandosi lascia vano una scia

di schiuma bianca e un forte odore di salsedine.

La luna alta nel cielo,

con il suo tenue bagliore,

riusciva ad illuminare l'ultima barca assonnata che tornava dalla pesca.

Alessandra Rostirolla
"Tramonto sull'Elba"

La "Stiaccia Briaca" è il dolce tipico dell'isola d'elba che racchiude tutti i profumi e i sapori di questa bellissima terra .... in particolare l'uso dell'Aleatico, un vino molto pregiato di colore rosso rubino e dal sapore dolce e armonico, definito da "meditazione", come dicono gli esperti del settore....

Ingredienti:
500 gr di farina
250 gr di zucchero
1 bicchiere d'olio d'oliva
1 bicchiere di aleatico dell'elba (ovviamente)
1 bustina di lievito
1 etto e mezzo tra noci, uvetta e pinoli
alchermes

Lavorare lo zucchero con l'olio, aggiungere la farina setacciata e il bicchiere di Aleatico. Mescolare il tutto dall'alto verso il basso. Aggiungere il lievito e la frutta secca. Rivestire una teglia da forno molto bassa e larga 35 cm, con la carta forno. Versare il composto . Preriscaldare il forno a 180° e cuocere per 35' circa. Sfornata lasciarla raffreddare per pochi minuti conseguentemente, spruzzarla con l'alchermes. Questa torta è più buona consumata il giorno dopo.

34 commenti:

  1. Mamma mia che foto da paura!!!! Sono meravigliose!!! Bella ricetta e che dire dell'aleatico??? Eccellente specie nella versione passita! Un abbraccio Laura

    RispondiElimina
  2. due anni fa ero su quell'isola che meraviglia...anche la staccia...meraviglioso azzurro in cui perdersi! un bacio

    RispondiElimina
  3. Capoliveri è uno dei posto che più amo nel mondo!! sono già 3 anni che non vado......sigh che bella deve essere l'elba in questa stagione!

    RispondiElimina
  4. grazie per il tour fotografico mi hai fatto rivivere l'isola del'Elba saporita e facile questa torta buona giornata

    RispondiElimina
  5. Grazie per avermi fatto sognare...l'Elba è fantastca, anni fa ci ho lasciato il cuore!
    E buona la stiaccia.........me la ricordo!
    Baci

    RispondiElimina
  6. purtroppo non ci sono mai stata. ma dalle tue foto deve essere bellissima!!

    RispondiElimina
  7. Che belle queste foto! Io l'Elba l'ho sempre e solo vista dal mare e mai da terra...mi sa che mi sono persa parecchie cosucce...

    RispondiElimina
  8. non ci sono mai stata ma dalle foto si può vedere benissimo che sono porti da sogno!!! chissà se riesco a convincere mio marito? baci e buona giornata!!

    RispondiElimina
  9. Ciao susina! Ma queste foto sembrano proprio cartoline! Una più scenografica dell'altra!
    Anche io sono stata all'elba e avevo comprato la schiaccia briaca per provarla. Non avevio mai pensato di poerla fare in casa! Non sembra così complicato. Magari ci provo!

    RispondiElimina
  10. no comment:solo fare la valigie e fuggire x sempre all'Elba

    RispondiElimina
  11. Foto meravigliose! e torta deve essere buonissima! baci

    RispondiElimina
  12. uau la stiaccia briaca è buonissima... e poi quale miglior dichiarazione d'amore verso l'Isola d'Elba? hai reso giustizia a quest'isoletta magica!!!

    RispondiElimina
  13. Grande Susi, che foto splendide che hai fatto...per rispondera alla domanda che mi avevi fatto si la libreria è quella di Portoferraio sulla calata...Molto bella la tua schiaccia briaca!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao! Bellissime foto!
    Mi piacerebbe condividere un premio con te, fai un salto :)
    Chiara

    RispondiElimina
  15. Le foto sono stupende, l'Elba è bellissima!!!!!
    La torta mi ha fatto venire l'acquolina in bocca , deve essere buonissima!!!!!
    Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  16. che delizia e che belle foto!!!!! bravissima!!!!

    RispondiElimina
  17. che belle foto! e grazie per la carezza al mio gattino!

    RispondiElimina
  18. Che bella quest'isola, non ci siamo mai state ma in tanti ce ne hanno parlato!
    un bacione

    RispondiElimina
  19. Lo sai che ci sono gia stata un sacco di volte, l'ultima in campeggio lo scorso settembre, infatti quando ho visto la foto della schiaccia ho detto: Elba !!! Meraviglia ! Ciao !

    RispondiElimina
  20. io all'isola non ci sono mai stata e con il tuo reportage di foto dettagliato mi hai proprio fatto venire una gran voglia...che mare...ciao

    RispondiElimina
  21. Meravigliosa isola.... per i suoi profumi, la sua vegetazione lussureggiante, il mare cristallino, la cucina toscana.... uno schioppo dal continente, pensate che da Piombino a Rio Marina, il primo porto che si incontra, solo mezz'ora di traversata.... il momento migliore per visitarla e soggiornarci, maggio-giugno e settembre, d'estate è sovraffollata ma se si scovano le spiaggie giuste, si può fare.... se volete qualche consiglio su dove pernottare, mangiare, svaccare al sole, non esitate a chiedere... baciuz! ^-^

    RispondiElimina
  22. Dimenticavo! Art travelling!
    grazie per il premio! l'ho già ricevuto un pò di tempo fa ma lo riprendo molto volentieri!!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  23. Strega, sei una vera strega! Mi hai incantata con queste immagini meravigliose.. E a pensare che a Elba non ci sono ancora stata.. Devo rimediare assolutamente!
    La torta è davvero particolare, si abbina perfettamente al tramonto..
    Un bacione!

    RispondiElimina
  24. Favolosa davvero l'Isola d'Elba....e poi a giudicare dalle foto il tempo era fantastico...bel viaggetto!
    baci

    RispondiElimina
  25. UAAAAAHHHHH CHE FIGATA!!!!! la torta poi....
    pensa che il mio primissimo viaggio in moto che ho fatto a cavallo della mia altrettanto prima Harley Davidson è stato proprio il giro dell'Isola D'Elba,
    è stata un'esperienza veramente indimenticabile!
    avevo appena 19 anni.... dio come passa il tempo!

    RispondiElimina
  26. le tue foto sono meravigliose,superlative, emozionanti, incantevoli, complimentissimi!!!!!

    RispondiElimina
  27. Che foto stupende! Sono stata l'estate scorse all'Elba....favolosa!!!
    E il dolce dev'essere ottimo....complimenti!
    Bacioni e buona giornata!

    RispondiElimina
  28. passa da me, c'è un premietto per te!

    RispondiElimina
  29. ...nostalgia di mare profondo e di isole italiche. Foto bellissime e la ricetta è da provare (molto 'terroir' cioè territorio, come si dice qui)

    RispondiElimina
  30. Che nostalgia... e il bello è che l'unica volta che ci sono stata non ho potuto vedere praticamente nulla, pur essendoci stata un mese intero... ma l'aria, il sole, il colore del cielo al tramonto, li ricordo ancora benissimo!!!
    Ho una gran voglia di tornarci...
    :*)
    Bacioni carissima!

    RispondiElimina
  31. amo l'elba... mi fa impazzire anche solo il fatto che, un chilometro dopo l'altro, cambia il tipo di sabbia, il colore del mare, il profumo dell'aria... è una magia.
    e la stiaccia? segnata! :D

    RispondiElimina
  32. splendide foto, intrise di luce e di vividi colori.
    E soprattutto complimenti per la fase di post-produzione, le hai ulteriormente valorizzate.

    Che dire? apprezzo molto, con un pizzico di invidia per i tuoi occhi che hanno beneficiato di un simile panorama.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.