lunedì 24 novembre 2014

Torta alla ricotta e amaretti



Questa ricetta non mi ricordo dove l'ho trovata, so solo che ho scovato la pagina strappata in un cassetto con sopra solo una data, febbraio 2013, quindi si presume un mensile di cucina. Ma bando alle chiacchiere vi lascio subito con questa deliziosa torta, fatta di ingredienti semplici e selezionati perché si sa, per una buona riuscita i prodotti devono essere di qualità, ma non necessariamente cari o di marca. Bacio e alla prossima mandata di leccornie tutte a tema natalizio! 



Torta alla ricotta e amaretti

Ingredienti:

(per la crostata)

  • 300 gr. di farina 00
  • 100 gr. di burro morbido
  • 150 gr. di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • 1 baccello di vaniglia

(per il ripieno)
  • 300 gr. di ricotta vaccina
  • 100 gr. di zucchero
  • 50 gr. di mandorle tritate
  • 1 uovo intero
  • 200 gr. di amaretti
  • zucchero a velo vanigliato per guarnire


Sbriciolare gli amaretti (io tecnica Nigella ovvero sacchetto e giù di mattarello) e metterli in una ciotola capiente, aggiungere la ricotta, le mandorle, lo zucchero e l'uovo, mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto cremoso. Coprire e mettere da parte.
In un'altra ciotola setacciare la farina, aggiungere il lievito, il burro a tocchetti (morbido, molto morbido), l'uovo, lo zucchero e i semini del baccello di vaniglia, lavorare con le mani fino ad ottenere una palla omogenea. Dividere il composto in 2 parti. Prendere una teglia a cerniera, imburrarla e infarinarla (o ricoprirla di carta forno, come più preferite), con il primo composto stenderlo alla base della tortiera, quindi versare tutto il ripieno distribuendolo uniformemente. Ricoprire il tutto con il secondo composto sbriciolandolo con le dita a mo di crumble. Cuocere la torta (forno preriscaldato) a 180° per circa 25/30' finché la superficie non risulterà dorata. sfornare, lasciarla raffreddare e spolverarla con il lievito vanigliato.